EPC EDITORE - eADE TECNOLOGIE DIGITALI

RISCHIO STRESS valutare il rischio da stress lavoro-correlato

190,00 + IVA , compresa assistenza fino al 31/12/2018
Disponibile anche in Demo
Dal 31 dicembre 2010 è in vigore per tutte le aziende italiane l'obbligo di valutare il rischio da stress correlato al lavoro, secondo le indicazioni metodologiche della Commissione consultiva permanente pubblicate con la Lettera Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 18 novembre 2010. Le indicazioni metodologiche rappresentano il livello minimo di attuazione dell'obbligo di valutazione del rischio da Stress lavoro-correlato per tutti i datori di lavoro pubblici e privati, come parte integrante della valutazione dei rischi. Il modello introdotto si articola in due fasi progressive: una necessaria di valutazione preliminare; l'altra eventuale, da attivare nel caso in cui la valutazione preliminare riveli elementi di rischio da Stress lavoro-correlato e le misure di correzione adottate a seguito della stessa, dal datore di lavoro, si rivelino inefficaci. Il modulo Stress lavoro-correlato è un modello operativo completo e avanzato per la valutazione preliminare e la pianificazione degli interventi correttivi. La metodologia adottata è basata sulla "lista di controllo" pubblicata da INAIL che ha aggiornato, secondo le indicazioni della Commissione consultiva permanente, la check list del Network ISPESL. La lista di controllo, integrata con la descrizione di ogni indicatore, guida nella valutazione degli eventi sentinella, fattori di contenuto e fattori di contesto, identificando il livello di rischio raggiunto. Arricchito dall'esperienza e dalla professionalità di due dei massimi esperti di valutazione dello Stress lavoro-correlato, Fulvio D'Orsi e Antonia Ballottin, il modulo Stress lavoro-correlato consente di sviluppare la valutazione prendendo in considerazione l'azienda nel suo insieme, oppure suddividendola in partizioni organizzative. In fase di valutazione, il programma analizza i fattori eventualmente risultati critici e suggerisce diverse tipologie di azioni correttive: soluzione diretta, soluzione di area e azioni correttive correlate. Il software, inoltre, guida l'utente alla predisposizione del piano attuativo delle azioni correttive. Il risultato finale è un documento di valutazione del rischio da Stress lavoro-correlato in formato editabile, che l'utente può decidere di corredare con un'ampia scelta di grafici e tabelle illustrative dei risultati.
Microsoft Windows
Il primo passo per effettuare la valutazione del rischio stress lavoro-correlato consiste nell'individuare le partizioni organizzative che saranno oggetto di analisi. La partizione organizzativa è un raggruppamento di luoghi e gruppi all'interno di un'azienda. Essa può essere costituita da reparti, gruppi omogenei e singoli lavoratori. Seguendo la stessa struttura della lista di controllo dell'INAIL, l'utente inserisce gli indicatori aziendali (eventi sentinella) riferiti agli ultimi 3 anni e indica i fattori di rischio riferiti a:
  • contenuto del lavoro (ambiente e attrezzature di lavoro, pianificazione dei compiti, carichi, ritmi e orario di lavoro)
  • contesto del lavoro (cultura organizzativa, definizione del ruolo, evoluzione della carriera, autonomia decisionale e controllo sul lavoro, rapporti interpersonali e conciliazione vita-lavoro)

Brevi note esemplificative agevolano la compilazione e rendono più chiaro il significato degli indicatori. Compilata la lista di controllo, il programma restituisce un punteggio per ogni area valutata e un punteggio complessivo riferito agli eventi sentinella, all'area contenuto e all'area contesto del lavoro. I punteggi ottenuti nelle 3 aree vengono sommati e consentono di identificare il posizionamento nella tabella dei livelli di rischio. Ma non basta. Il modulo Stress lavoro-correlato in situazioni di rischio medio o elevato analizza gli indicatori critici che determinano il livello di rischio e suggerisce le azioni correttive da attuare per l'azienda o per le partizioni organizzative. Dall'analisi così ottenuta è possibile generare il documento di valutazione del rischio stress lavoro-correlato in un formato compatibile con i più diffusi sistemi di videoscrittura che l'utente potrà integrare con una vasta scelta di grafici, dall'istogramma delle aree allo storico degli eventi sentinella.


Stress lavoro-correlato - valutare il rischio da stress lavoro-correlato



Rischio Stress è sviluppato da: EADE srl in collaborazione con EPC s.r.l. Socio Unico ed è stato progettato per essere utilizzato con i seguenti sistemi operativi Microsoft: XP, Vista, Seven aggiornati al framework .NET 4.0 Risoluzione minima monitor: 1024 x 768 Risoluzione minima consigliata monitor: 1280 x 1024 Ram minima a disposizione: 512 Mb