EPC EDITORE - eADE TECNOLOGIE DIGITALI

A.R.Chi.M.E.D.E. il software per la valutazione del rischio chimico e del rischio cancerogeno

250,00 + iva, compresa assistenza fino al 31/12/2017
Disponibile anche in Demo
Ampiamente collaudato e riconosciuto quale punto di riferimento nel panorama italiano dei programmi per la valutazione del rischio chimico, il modulo A.R.Chi.M.E.D.E. è aggiornato all'emanazione delle nuove norme di classificazione degli agenti chimici pericolosi (Reg. CE/1272/2008 - CLP) ed è implementato nel calcolo con la doppia classificazione frasi R e H.

Il modulo A.R.Chi.M.E.D.E. permette di valutare l’esposizione ad agenti chimici pericolosi sul luogo di lavoro in ottemperanza a quanto richiesto dall'art. 223 del D.Lgs. 81/2008 e s.m. e di valutare il rischio cancerogeno e mutageno ai sensi del Capo II Titolo IX dello stesso testo unico.

Il software permette di valutare l'esposizione ad agenti chimici pericolosi sul luogo di lavoro in ottemperanza a quanto richiesto dall'art. 223 del D.Lgs. 81/2008 e s.m. La valutazione viene effettuata per gruppi omogenei di lavoratori, attraverso un metodo di semplice applicazione, che valuta sia il rischio per la salute dei lavoratori che quello per la sicurezza. Il modello matematico si serve di coefficienti (parametri) che stimano i vari contributi per definire il livello di rischio secondo quanto previsto e richiesto dalla normativa. Il modello proposto da A.R.Chi.M.E.D.E. consente di evidenziare anche gli effetti cumulativi sulla salute attraverso il riconoscimento dell'azione di sostanze diverse sullo stesso organo bersaglio. In tal modo anche piccole esposizioni di molteplici sostanze possono far pervenire ad un giudizio di rischio non irrilevante per la salute se tutte agiscono in modo sfavorevole sullo stesso organo bersaglio. Ma non basta. Il software è in grado di gestire anche il rischio residuo, differenziando i risultati in base all'adozione o meno di misure specifiche. Gli algoritmi su cui si basa il modello conducono direttamente al giudizio di rischio: irrilevante o non irrilevante per la salute e basso o non basso per la sicurezza per ogni sostanza esaminata e per gruppi omogenei di lavoratori, in tal modo viene redatto automaticamente il documento di valutazione dei rischi e indicati gli adempimenti da assolvere.
Oggi il modulo si arricchisce anche della valutazione del rischio cancerogeno-mutageno (titolo IX Capo II del D.Lgs. 81/08). Un processo di valutazione realizzato con una modalità di facile utilizzo ma rigorosamente adeguato alle norme di riferimento, guida il valutatore all’individuazione dei lavoratori esposti, non esposti o potenzialmente esposti ad agenti cancerogeni-mutageni e redige il relativo documento di valutazione del rischio specifico.
Microsoft Windows
Il modulo A.R.Chi.M.E.D.E. consente la valutazione del rischio chimico, per gruppi omogenei di lavoratori, attraverso un metodo di semplice applicazione, che valuta sia il rischio per la salute dei lavoratori che quello per la sicurezza.Inoltre consente anche di effettuare la valutazione del rischio cancerogeno-mutageno Il percorso di utilizzo prevede la compilazione dell'anagrafica aziendale (lavoratori, gruppi omogenei, figure coinvolte nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro) e l'inserimento di tutte le sostanze e miscele che vengono in contatto con i vari gruppi omogenei di lavoratori. L'utente è agevolato in questa operazione dalla banca dati delle sostanze pericolose classificate dal Regolamento (CE) N. 1272/2008 (CLP). Successivamente il valutatore crea l'associazione tra sostanza-miscela e gruppo omogeneo di lavoratori e definisce l'esposizione di ogni gruppo omogeneo a ogni singola sostanza e/o miscela con cui viene in contatto. Al termine della compilazione è possibile generare il documento di valutazione del rischio chimico e quello relativo al rischio cancerogeno-mutageno in un formato compatibile con i più diffusi sistemi di videoscrittura che l'utente potrà integrare con ulteriori osservazioni. Il modulo A.R.Chi.M.E.D.E. è la risposta ideale a una valutazione dettagliata e specifica perché consente di:
  • archiviare i dati raccolti;
  • consultare, aggiornare e integrare la banca dati di classificazione delle sostanze pericolose;
  • effettuare la valutazione del rischio chimico sia per la salute che per la sicurezza;
  • effettuare la valutazione del rischio cancerogeno-mutageno
  • redigere e aggiornare costantemente i documenti di valutazione del rischio chimico e del rischio cancerogeno.


A.R.Chi.M.E.D.E. - il software per la valutazione del rischio chimico



Archimede è sviluppato da: EADE srl in collaborazione con EPC s.r.l. Socio Unico ed è stato progettato per essere utilizzato con i seguenti sistemi operativi Microsoft: XP, Vista, Seven aggiornati al framework .NET 4.0 Risoluzione minima monitor: 1024 x 768 Risoluzione minima consigliata monitor: 1280 x 1024 Ram minima a disposizione: 512 Mb